Tradate si fa inclusiva con “Città AmicA”

Tutti noi sappiamo quanto è importante nella vita di tutti i giorni comunicare: dalle informazioni importanti alla chiacchierata con i colleghi, dalla relazione con gli altri alle piccole commissioni. Per qualcuno, però, il linguaggio comune è tutt’altro che semplice da apprendere e da utilizzare.

Per questo, siamo lieti di presentare il progetto Città AmicA, patrocinato dal Comune di Tradate e finanziato da Fondazione Comunitaria del Varesotto. In questa edizione pilota, il team de L’Arca, in collaborazione con un pool di professionisti del commercio locale, ha deciso di dotare alcuni negozi in città di strumenti per la Comunicazione Aumentativa Alternativa, rendendoli completamente fruibili anche da persone con disabilità o con difficoltà di comunicazione. Grazie alle tabelle di C.A.A. e, soprattutto, alla progettualità condivisa dalla Cooperativa con gli attori sociali e commerciali del territorio, finalmente, svolgere in autonomia le commissioni quotidiane (come bere un caffè al bar, comprare il pane o fare una fotocopia) non sarà più un problema per chi ha una disabilità o non riesce a comunicare attraverso il linguaggio verbale. Per arrivare a questo risultato, è stato avviato un periodo di formazione dei commercianti, che, con l’ausilio del nostro operatore C.A.A., hanno appreso i fondamenti della materia e hanno ricevuto dal nostro staff specializzato le tabelle fatte su misura per la loro attività, con le relative istruzioni per l’uso.

 

Perché tutto ciò entri a far parte della routine quotidiana della vita in città, abbiamo bisogno del vostro aiuto: partecipando alla nostra raccolta fondi online, ci permettereste di dare un futuro a Città AmicA, aggiungendo visibilità e credibilità al progetto e, di fatto, permettendoci di pensare a una seconda edizione, che coinvolga un maggior numero di commercianti e che renda la nostra città sempre più inclusiva e paritaria.

Come aiutarci? È semplicissimo: collegandosi al link https://www.fondazionevaresotto.it/i-progetti/citta-amica/ , si può donare a sostegno del progetto con PayPal, con carta di credito o prepagata oppure con bonifico bancario. È altrettanto importante per la buona riuscita della campagna sensibilizzare il vostro pubblico, divulgando sui vostri social i post relativi al progetto e alla raccolta fondi.

Il vostro aiuto è importantissimo, perché crediamo nell’importanza dell’autonomia, dell’inclusione sociale e comunicativa e della qualità della vita delle persone con disabilità.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *